Spedizione gratuita per ordini superiori a 79€  Kit Crema e Siero Confezione Natalizia a 56€ 🎁

Sciroppo bava delle lumache

Sempre più persone ricorrono agli integratori alimentari speciali, pensati per il benessere dell’organismo a diversi livelli.

Molte volte si cercano integratori con ingredienti unici, quasi “segreti”, come accade per lo sciroppo alla bava di lumaca!

Ma è veramente un elemento così originale? La mucina della lumaca, in realtà, da secoli è stata al centro delle preparazioni per sciroppi e rimedi per lenire disturbi dello stomaco e dell’apparato respiratorio.

Le proprietà della bava di lumaca

Lo sciroppo si basa su una tradizione che vede la mucina come una soluzione curativa nota per le sue doti benefiche. Può diventare lenitiva per fenomeni di acidità e reflusso gastrico, oppure potenziare sciroppi per il benessere delle vie respiratorie.

Ovviamente, nella formulazione dello sciroppo la bava delle lumache, viene accompagnata da aromi che ne rendono piacevole al gusto, e aumentano le sue proprietà salutari.

Sappiamo che lo sciroppo è una soluzione formata da zucchero ed acqua in proporzioni variabili, mostra un sapore dolce e una sensazione “vischiosa” al palato.

Gli sciroppi che adoperiamo a scopo medicinale, sono di solito supportati da ingredienti benefici per il nostro apparato respiratorio, ma nel caso dello sciroppo di bava di lumaca, si aggiungono altre virtù utili al sistema digestivo.

La tradizione antica vuole che questo sciroppo era noto per il trattamento delle ulcere gastriche, ma anche come espettorante nel caso di bronchite ed asma.

Il muco della lumaca contiene una miscela di proteine e acido glicolico, con proprietà rigenerative e lenitive che da secoli viene considerato un toccasana. In particolare nell’Ottocento, erano diffuse ricette per questo sciroppo “mucillaginoso”, utile a liberarsi dal catarro e dalla tosse (le sirop d’escargot molto usato in Francia).

Sciroppo per la tosse alla bava delle lumache

Il preparato per il benessere delle vie aeree, è usato per alleviare la tosse e per trattare il mal di gola, grazie alle sue capacità mucolitiche.

Dona una funzione espettorante e una calmante delle irritazioni nel tratto bronchiale e della laringe.

La concentrazione degli enzimi litici nella bava di lumaca, aiuta a rimuovere il catarro e favorisce la sua espulsione. La mucina agisce da mucolitico e fluidificante, favorendo lo scioglimento del muco per liberare i polmoni; allevia anche la sensazione di ostruzione ai bronchi che porta la tosse grassa.
Inoltre, lo sciroppo agevola un intervento rigenerativo e lenitivo sui tessuti di bronchi e laringe, dovuto ai mucopolisaccaridi (es. acido ialuronico) contenuti nella bava. Attività che sostiene anche dei benefici come antinfiammatorio naturale e antispasmodico.

È utile sia per la tosse grassa con catarro, sia per la tosse secca con irritazione della gola.
In quest’ultimo caso, fornisce un sollievo tramite le sostanze della mucina come collagene, allantoina ed elastina. Le sue virtù emollienti aiutano a calmare la tosse.

Una buona dote dello sciroppo con la bava delle lumache, è che essendo formato da sostanze derivanti dalla lumaca e da vegetali, può essere usato per un periodo di tempo prolungato.

Questo rimedio naturale per le vie respiratorie viene realizzato, infatti, mediante la bava delle chiocciole Helix Aspersa.
Viene, poi, insaporito con alcuni ingredienti per renderne il gusto piacevole. Nella nostra formulazione dell’integratore sciroppo Heluma, abbiamo insaporito la soluzione al gusto di lampone.

Ricordiamo che viene usato sempre un metodo cruelty-free per estrarre la bava della lumaca, che non provoca danni al mollusco e assicura un prodotto 100% naturale (senza glutine né lattosio).

Sciroppo per acidità e reflusso gastrico alla bava delle lumache

Un altro ambito in cui la mucina di lumaca può essere utile, è nel trattamento degli stati di acidità dello stomaco, e del fastidioso fenomeno di reflusso gastrico.

Già anticamente era nota la proprietà calmante della bava per le ulcere gastriche e le ferite.
Se un tempo i rimedi naturali erano tramandati per tradizione e sperimentazione diretta, oggi sappiamo che la bava delle lumache possiede diversi componenti utili ad alleviare i disturbi gastrici.

Il muco delle chiocciole è composto da un mix molto ricco: di enzimi, acido ialuronico, collagene, peptidi antimicrobici, enzimi, mucopolisaccaridi, minerali e altre sostanze che possono favorire la guarigione delle lesioni e la rigenerazione cellulare.

I peptidi antimicrobici, in particolare, agiscono stimolando la riparazione dei tessuti infiammati, e donano un’azione emolliente e lenitiva sul sistema digerente.

Uno sciroppo alla bava delle lumache, può aiutare in caso di iperacidità e irritazione della mucosa gastrica. La formulazione che contiene la mucina della chiocciola, crea una barriera (muco-adesiva) su stomaco ed esofago, in grado di proteggere e calmare il bruciore queste zone del corpo.

La bava di lumaca rafforza l’azione naturale della mucosa gastrica: la protegge dall’attacco dell’acidità, e ne aumenta le sue capacità di difesa dello stomaco.

In pratica, può aiutare ad eliminare i sintomi dell’iperacidità gastrica, proteggendo nello stesso momento la mucosa naturale.

Anche in questo caso, per favorire l’assunzione della mucina, si formulano degli sciroppi con aggiunte aromatiche e benefiche.

Lo sciroppo alla bava di lumaca Heluma, ad esempio, è un integratore all’aroma di liquirizia, arricchito con agenti benefici per lo stomaco come l’aloe vera, l’ananas e la malva.

Un preparato che favorisce in modo globale le corrette funzioni digestive.

Articoli dal Blog: